Riaperta dopo quasi tre anni la S.P 1 nel Comune di S. Nicola Arcella

«Dopo circa tre anni di chiusura, oggi riapriamo la  SP 1 nel Comune di San Nicola Arcella che in caso di chiusura della statale tirrenica 18, cosa che è già avvenuta questo inverno, risulta essere l’unica strada di collegamento tra i comuni dell’alto Tirreno Cosentino».

A comunicarlo è il Presidente della Provincia Rosaria Succurro, che dà conto con evidente soddisfazione del ripristino della viabilità di un’arteria fondamentale per il Comune di San Nicola Arcella e più in generale dell’alto Tirreno Cosentino, dopo un lungo stop risalente al dicembre 2020 a causa di una frana.

«Pochi mesi fa ho dato mandato al nostro Settore Viabilità, che ha subito disposto un progetto di riapertura della strada che nell’arco di 3 mesi è perfettamente transitabile», ha aggiunto il Presidente Succurro.

Si tratta di un intervento che ha consentito di mettere in sicurezza la strada e di restituirla alla comunità, garantendo sicurezza ed efficienza sulla rete provinciale: «la riapertura della SP1 è un ulteriore tassello di altri successi della Provincia che guido» – la chiosa di Rosaria Succurro, che evidenzia come «nell’ultimo anno abbiamo riaperto al transito:

1) la SP 270, tra il comune di Fagnano Castello e Cetraro;

2) la SP 164 che collega Cassano allo Ionio a Civita;

3) la SP 267 nel comune di Rocca Imperiale.

Un impegno costante di valorizzazione di tutto il proprio territorio da parte della Provincia di Cosenza, in un’ottica di sostegno allo sviluppo socio-economico delle nostre comunità».