Coppa Davis, Italia-Canada (foto Rosito)
Coppa Davis, Italia-Canada (foto Rosito)

Coppa Davis: sfuma dopo 24 anni il sogno dell’Italia di disputare nuovamente la finale. Nel lontano dicembre 1998, gli azzurri al Forum di Assago persero 4-1 contro la Svezia.

A sorpresa nel match decisivo per raggiungere l’Australia in finale, nell’Italia non è Bolelli (infortunato), il compagno di doppio di Fognini, ma Matteo Berrettini. Per il Canada con Pospisil invece che Shapovalov c’è Auger-Aliassime. La coppia canadese vince 2 set a 0 con il punteggio di 7-6, 7-5, tra i rimpianti e la delusione del ct Volandri. Con il senno del poi si poteva anche far giocare Sonego apparso in questi giorni sicuramente l’azzurro più in palla. Canada batte Italia 2-1.

1-1 dopo i primi due singolari di Coppa Davis

Nel primo incontro della giornata uno straordinario Lorenzo Sonego, così come fatto già contro l’americano Frances Tiafoe, batte anche il canadese Shapovalov, sovvertendo il pronostico. Una battaglia di più di tre ore che alla fine ha visto prevalere il tennista azzurro con il punteggio di  7-6, 6-7, 6-4.

A Auger-Aliassime il compito di riportare subito il match in parità. Un Lorenzo Musetti che sul terreno veloce di Malaga, poco ha potuto contro i missili al servizio dell’avversario. Partita chiusa dal canadese con due break uno nel primo, l’altro nel secondo. Lo score finale 3-6, 4-6 in suo favore.