Angelo Corsi (foto Farina)
Angelo Corsi (foto Farina)

Angelo Corsi non è più un calciatore del Cosenza Calcio. La notizia era nell’aria già da tempo, ma ora è arrivata anche l’ufficialità.

L’ex capitano dei ha collezionato con la maglia dei lupi ben 265 presenze. Dietro solo al mostro sacro Gigi Marulla, inarrivabile a 330. Una storia d’amore vera ed intensa quella con il Cosenza, senza però il lieto fine. “Angioletto”, di fatto, dopo aver dato tutto per i colori rossoblù, era da mesi un separato in casa. Un calciatore bandiera costretto a cambiarsi in disparte negli spogliatoi ed allenarsi da solo. Per lui, simbolo dei successi del recente passato, non è stato certo un finale degno, quello che meritava.

Arrivato nel 2014 dall’Aprilia, Corsi è stato presente in tutte le partite importanti, contribuendo in maniera fattiva a scrivere la storia del club. Era in campo nella gara del centenario. In quella della conquista della Coppa Italia, nell’incredibile 0-3 a Catanzaro, nella finale playoff di Pescara contro il Siena.

IL SALUTO DEL COSENZA A CORSI

“La Società Cosenza Calcio comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con il calciatore Angelo Corsi. Corsi, in rossoblù dal gennaio 2014, è stato protagonista nel percorso compiuto dal Cosenza nelle ultime stagioni, dalla Serie C2 alla Serie B indossando a lungo la fascia di capitano. Ha partecipato a due promozioni e alla vittoria della Coppa Italia di Lega Pro. Il suo score è di ben 265 presenze corredate da 6 gol e 16 assist. Ad Angelo l’augurio di vivere le nuove esperienze nel migliore dei modi”.