Michele Rigione (foto Mannarino)
Michele Rigione (foto Mannarino)

Il difensore centrale del Cosenza Calcio, Michele Rigione, é stato messo nel mirino da diversi club. Una squadra di Serie B e due di C che puntano a vincere il campionato nella prossima stagione. Più di una chiamata è arrivata in questi giorni al suo procuratore Augusto Carpeggiani, per prendere info sull’esperto centrale legato alla società silana da un altro anno di contratto. In particolare l’ Ascoli dell’ex tecnico dei lupi William Viali. Al momento é questa la squadra che lo segue con maggiore interesse.

Non solo la squadra bianconera in cadetteria come si diceva, ma anche il Vicenza e il Padova, che prenderanno parte al prossimo campionato di Serie C, sono in forte pressing sul calciatore nativo di Napoli. Prima di prendere qualsiasi decisione sul suo futuro il difensore aspetta una chiamata dal diesse Roberto Gemmi per capire se é ancora considerato al centro del progetto tecnico.

IL COSENZA PRIMA SCELTA DI RIGIONE

Dopo la partenza di Vaisanen, si rischia di perdere un altro perno della retroguardia delle ultime due stagioni. Tante le pretendenti per Rigione, ma al momento il Cosenza resta la sua priorità. Il calciatore si è conquistato sul campo i gradi di capitano, non lesinando mai sudore e sacrificio. Ha contribuito in maniera fattiva alla vittoria dei playout contro il Brescia, nonostante venisse da un fastidioso infortunio al polpaccio. Facendosi rispettare sia in campo che nel “focoso” sottopassaggio del “Rigamonti“. Nei prossimi giorni si capirà meglio il suo futuro.