La squadra del Cosenza a colloquio con i tifosi nel post gara (foto Francesco Farina)
La squadra del Cosenza a colloquio con i tifosi nel post gara (foto Francesco Farina)

Prima vera contestazione stagionale per il Cosenza di Fabio Caserta. Dopo l’inopinata sconfitta di oggi pomeriggio in casa contro la Ternana, sono piovuti fischi da parte di tutto lo stadio.

Ancora una volta la squadra rossoblù non riesce a dare continuità di prestazioni. Dopo primi tempi giocati sempre bene, nella ripresa sembra sciogliersi come neve al sole, prestando sempre il fianco agli avversari. Un brutto cliché che rischia di buttare alle ortiche quello che di buono si era costruito ad inizio stagione. Bisogna capire se si tratta di un’involuzione fisica o mentale. Qual è la causa scatenante che trasforma da un tempo all’altro la compagine rossoblù da Dottor Jekyll a Mister Hyde?

Al momento la posizione del tecnico Caserta non sembra in discussione, ma è chiaro che serve un confronto con la squadra e tutte le componenti dell’area tecnica. Una riflessione e una presa di coscienza del momento, sembra opportuna. Guardarsi negli occhi da veri uomini, dirsi le cose in faccia prima che la situazione possa sfuggire di mano. Nonostante le due sconfitte consecutive, la classifica del Cosenza resta buona, ma la batosta con la Ternana fa suonare più di un campanello d’allarme. Domani mattina ci sarà l’opportunità di mettere i puntini sulle i, sperando che la notte porti consiglio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here