Matosevic/Butic (foto Farina e Mannarino)
Matosevic/Butic (foto Farina e Mannarino)

La rosa del Cosenza andrà necessariamente rinforzata nella prossima sessione invernale del calciomercato. Questo dato purtroppo è un refrain che si ripete puntualmente come un film visto e rivisto da 5 anni a questa parte.

Cambiano allenatori, dirigenti, direttori sportivi, ma la squadra del patron Guarascio rimane ancorata al termine del girone d’andata sempre alla parte destra della classifica, e sempre in piena lotta per evitare la retrocessione diretta. Numeri impietosi che non lasciano spazio a interpretazioni: si dovrà investire e non poco per cercare di ottenere la salvezza. Il Cosenza ha bisogno di calciatori esperti e di categoria. La linea verde o calciatori da rilanciare ha fallito miseramente. Servono certezze, non più scommesse.

I PRIMI MOVIMENTI DI MERCATO DEL COSENZA

Seguendo la politica societaria adottata in questi anni, prima di acquistare nuovi calciatori, si dovrà provvedere a sfoltire la rosa. In lista di partenza sono finiti il portiere sloveno Kristjan Matoševič e l’attaccante croato Karlo Butić.

Come già spiegato in un precedente articolo, si punterà su un portiere esperto. Il profilo è stato già individuato in Alessandro Micai della Salernitana. Potrebbe essere proprio lui uno dei primissimi rinforzi a gennaio. L’ex attaccante del Pordenone invece non è riuscito a mettersi in mostra né nella gestione Dionigi, né in quella di Viali. La dirigenza bruzia ha già parlato con l’entourage del calciatore facendo capire che non rientra più nel progetto tecnico.