Le pagelle di Cosenza-Venezia

MICAI 6,5 La costanza di rendimento del portiere del Cosenza non fa notizia. Nel secondo tempo compie due preziosi interventi. Incolpevole sul gol. Sicurezza

RISPOLI 5,5 Dovrebbe avere compiti più offensivi ma praticamente non spinge mai, limitandosi alla sola fase difensiva. Poco incisivo

MERONI 6 Pohjanpalo lo anticipa in una sola occasione ed in maniera quasi volontaria fa gol. Per il resto prestazione solida e di sostanza. Lottatore

VAISANEN 6 Sbaglia praticamente nulla, se non qualche banale appoggio. Nel complesso gioca una partita attenta e senza sbavature. Ordinato

MARTINO 6,5 Fa la fascia come un treno. Spinge tanto, difende bene. Pregevoli alcuni cambi di campo. In forma

MARRAS 6,5 Spreca a tu per tu con il portiere lagunare. A parte questo errore è l’uomo che riesce a dare sempre il la alle azioni offensive dei lupi. Insostituibile

BRESCIANINI 5,5 Un po’ sottotono non riesce a strappare. Serve un bell’assist per Delic che sciupa nel finale. Appannato

CALO’ 5 E’ un giocatore che appare sempre in ritardo di condizione. Ci si aspettava tanto da lui e i fischi che raccoglie alla sua sostituzione ne sono la dimostrazione. Poco propositivo, non riesce a dare i ritmi giusti al centrocampo rossoblù. Fiato corto

D’ORAZIO 6,5 Sia se c’è da difendere, sia da spingere lui c’è sempre. Con forza, determinazione ed intelligenza tattica. Insostituibile

FINOTTO 5 La generosità non gli manca. A sorpresa viene schierato titolare dal primo minuto. Dilapida un’occasione clamorosa dopo aver scartato anche il portiere. I limiti tecnici e realizzativi sono un’evidenza del Cosenza stagione 2022/2023. Non riesce a segnare e i numeri per lui sono impietosi. Ingeneroso caricare solo su di lui colpe per la mancata vittoria. Nelle due ultime battaglie ci sarà bisogno anche di tutti e chissà non arrivi un gol anche per lui. Sciupone

 

Zilli fa a sportellate (foto Farina)
Zilli fa a sportellate (foto Farina)

ZILLI 5 Fa a sportellate come sempre. Non arriva mai però a tirare in porta. Esce fra i fischi del “Marulla“. Forse ingenerosi. Sanciscono comunque i limiti in fase realizzativa per il Cosenza. Non incide

DALLA PANCHINA DEL COSENZA

CORTINOVIS 6 Entra con il piglio giusto e fornisce l’assist per il gol di D’Urso. Una sola cosa ma fatta bene. Amuleto

DELIC 6 Di nuovo da subentrato, si fa trovare pronto e per poco non centra il primo gol in maglia rossoblù. Deve avere maggiore spazio e minutaggio. Occasione persa

PRASZELIK 5,5 Ha poso spazio in mezzo al campo. Sbroglia con ordine le matasse ma sbaglia tanto in fase di impostazione. Acerbo

D’URSO 7 Il suo ingresso cambia totalmente la partita. Segna il gol del pari, rifinisce per Marras e sfiora il clamoroso gol del due a uno. Man of the match

NASTI 6 Ha pochi minuti per far vedere il suo valore. Ruba un pallone all’ultimo difensore del Venezia ma spreca la ghiotta opportunità. Ha rifiatato ma ora deve sbloccarsi. Serve un suo gol

All. VIALI 5,5 La squadra crea tante occasioni e a parte il gol di Pohjanpalo non subisce quasi nulla. Calò e Finotto dal primo minuto deludono tanto. Prende qualche fischio ingeneroso. Ora è il momento di stringersi attorno a questo mister e a questa squadra. L’impresa è possibile ma bisogna scegliere gli uomini giusti. Ora si va ad Ascoli. Senza paura