Euro 2025 l'Italia femminile torna a Cosenza dopo 28 anni Francesca Stancati
Euro 2025 l'Italia femminile torna a Cosenza dopo 28 anni Francesca Stancati

“La nazionale maggiore? Non sarà facile, ci sono step più importanti da affrontare ma ci proveremo. Sognare non costa nulla.”

Queste le parole ai nostri microfoni di Francesca Stancati, collaboratrice FIGC, delegata CONI, selezionatrice Magna Grecia e delegata Regionale AIAC femminile, in occasione dei match di qualificazione all’Europeo per la Nazionale Under 17 femminile che proprio lo scorso ottobre a Cosenza è riuscita a superare il Round 1 dopo essersi scontrata con la Slovenia, la Scozia e le temutissime campionesse in carica della Francia.

Nazionale Femminile, inizia la corsa verso Euro 2025
Nazionale Femminile, inizia la corsa verso Euro 2025

Ad esattamente 5 mesi di distanza, Cosenza si prepara ad accogliere un altro grande evento: la Nazionale maggiore. Allo stadio “San Vito-Gigi Marulla”, infatti, prenderà il via il percorso di qualificazione verso il prossimo Europeo, che si disputerà in Svizzera nel luglio del 2025. Le Azzurre del neo tecnico Soncin sono state sorteggiate nel Gruppo 1 della Lega A insieme a Paesi Bassi, Norvegia e Finlandia. Alla 14ª edizione del torneo parteciperanno le prime due classificate di ogni raggruppamento della Lega A. Oltre alla Svizzera – in qualità di Paese ospitante – e alle sette squadre che centreranno la qualificazione tramite il doppio spareggio in programma a fine anno.

L’Italia, dunque, si prepara al debutto venerdì 5 aprile con i Paesi Bassi allo stadio ‘San Vito-Gigi Marulla’ di Cosenza (ore 18.15, diretta su Rai 2). Mentre martedì 9 il match con la Finlandia sarà in programma a Helsinki (ore 18.15 italiane, diretta su Rai 2).

EURO 2025, I PRECEDENTI DELL’ITALIA A COSENZA E CON I PAESI BASSI

Le Azzurre hanno già giocato a Cosenza nel 1996, quando superarono 2-1 l’Inghilterra (reti di Antonella Carta e Carolina Morace) in un match di qualificazione all’Europeo dell’anno successivo, chiuso poi al secondo posto. Al ‘San Vito-Gigi Marulla’ andrà in scena il 19° confronto con i Paesi Bassi, campioni d’Europa nel 2017, finalisti nel Mondiale del 2019 (ai quarti eliminarono proprio la squadra guidata allora da Milena Bertolini) e reduci dalle Finals di Nations League.

I precedenti sono favorevoli all’Italia, che si è imposta in nove occasioni contro le quattro olandesi. Aggiudicandosi – dopo un digiuno di vittorie di ben 19 anni – anche l’ultimo confronto disputato nel 2021, un’amichevole decisa dal rigore trasformato da Cristiana Girelli.

IL SOGNO AZZURRO IN RIVA AL CRATI

L’evento, non ancora iniziato, sta già riscuotendo un grande entusiasmo. Tra le fautrici e gli autori in tal senso di questo grande ritorno, c’è sicuramente Francesca Stancati, collaboratrice FIGC, delegata CONI, selezionatrice Magna Grecia e delegata Regionale AIAC femminile.

Euro 2025 l'Italia femminile torna a Cosenza dopo 28 anni Francesca Stancati
Euro 2025 l’Italia femminile torna a Cosenza dopo 28 anni Francesca Stancati

Solo 5 mesi fa ammise quanto potesse essere “complicato” portare la Nazionale Maggiore. Ebbene, sono bastati 150 giorni e poco più per ammettere di aver “realizzato un sogno”.

“Paradossalmente il lavoro maggiore è stato fatto con l’Under 17 perché si è trattato di quattro Nazionali, con reperimento di campi e hotel. Il tutto in 10 giorni. Questa volta, in occasione della Nazionale maggiore la logistica è stata avviata dalla Federazione. Ma la cosa importante da sottolineare è che in virtù del successo delle Azzurrine, di cui si è parlato tanto, si è capito quanto Cosenza fosse matura, ma in generale la Calabria proprio come territorio, in grado di ospitare grandi eventi. Si tratta di un lavoro portato avanti non solo da me ma anche dal Presidente Mirarchi. Ringraziamo, inoltre, anche la Società Cosenza Calcio per la concessione del campo,” ha detto Francesca Stancati alla nostra testata.

Un’altra occasione utile per le ragazze che vogliono iniziare a giocare a calcio. Con la possibilità di poter vedere dal vivo le migliori calciatrici che calcano i campi di Serie A ma anche provenienti dal campionato olandese.

Cosenza sta crescendo sempre di più ma ancora c’è tanto lavoro da fare” – ha continuato – “La Calabria, ma in generale il Sud, è ancora indietro in termini numerici di organizzazioni e tesserati. Ma è pur vero che da qualche anno stiamo avendo bei numeri e tante qualità.”

Ma quali sono i prossimi sogni di Francesca Stancati e, in generale, di tutto il movimento?: “Non vogliamo porci limiti. Sicuramente è una grande soddisfazione ospitare la Nazionale maggiore in una partita importantissima della competizione europea. A Cosenza è stata affidata probabilmente la partita più difficile. Un ruolo di fiducia massima, a cui dovremo rispondere con il massimo sostegno in termini di organizzazione e di tifo. Ecco perché invito la città a colorare il Marulla con il tricolore per far sentire tutto il calore del Sud che è finalmente maturo per accogliere queste competizioni,” ha concluso.

AGGIORNAMENTO SUL CALCIO FEMMINILE CON BETTY BAVAGNOLI

AGGIORNAMENTO SUL CALCIO FEMMINILE CON BETTY BAVAGNOLI
AGGIORNAMENTO SUL CALCIO FEMMINILE CON BETTY BAVAGNOLI

Prima del match dell’Italia per Euro 2025, non c’è niente di meglio di un incontro di aggiornamento sul calcio femminile alla presenza di Betty Bavagnoli (Head of women’s football AS Roma) sul tema: DA CALCIATRICE AZZURRA A HEAD OF WOMEN’S FOOTBALL AS ROMA: BETTY BAVAGNOLI SI RACCONTA.

L’incontro si terrà alle ore 15.30 presso l’Aula Magna dell’istituto di Istruzione Superiore Statale “Valentini Majorana” in via Aldo Cannata, 1 – Castrolibero (CS). Iscrizione obbligatoria sul portale www.myaiac.it
Per chi Partecipa all’evento la possibilità di richiedere gratuitamente (entro e non oltre il 3 aprile) il biglietto per assister alla gare delle azzurre.

LA PREVENDITA DI ITALIA – PAESI BASSI

C’è ancora possibilità di aggiudicarsi un posto per assistere dal vivo alla partita delle Azzurre. Sulla piattaforma Vivaticket è ancora possibile acquistare il tagliando.

Tribuna A (16,50 euro) o Tribuna B (7 euro) con relative agevolazioni per Under 18 e Over 65 che hanno la possibilità di acquistare il tagliando al costo di 2 euro solo in Tribuna B.

Entra nel nuovo canale Whatsapp de Il Dot