Roberto Occhiuzzi (foto pagina Facebook Olbia Calcio)
Roberto Occhiuzzi (foto pagina Facebook Olbia Calcio)

Non se la passa bene Roberto Occhiuzzi. L’ex calciatore e tecnico del Cosenza, ora sulla panchina dell’Olbia, ha raggranellato finora la miseria di 6 punti.

Una sola vittoria (risalente alla prima di campionato), 3 pareggi e 4 sconfitte il poco invidiabile score dei sardi, posizionati al 17° posto dopo 8 giornate nel girone B di Serie C. In piena zona playout per intenderci, lì dove il fanalino di coda Recanatese dista solamente 2 lunghezze. Una delle poche gioie stagionali è arrivata dalla Coppa Italia di C con la vittoria nel sentitissimo derby con la Torres con il risultato di 2-1. In quell’occasione è andato a segno Gianluigi Sueva, figliol prodigo di mister Occhiuzzi sia nelle giovanili che nella prima squadra del Cosenza. Tra l’altro si è trattato, per l’attaccante italo-dominicano, del primo gol tra i professionisti.

Al momento la panchina del trainer cetrarese, che gode della piena fiducia da parte del club, sembra ben salda. Gioco e atteggiamento ci sono anche se i gol latitano (solo 3 all’attivo). I galluresi sono attesi ora da due gare a stretto giro: mercoledì ospiteranno l’Ancona al “Nespoli” per il turno infrasettimanale, domenica il derby di campionato in casa della Torres. Inutile dire che se il Principe uscisse dai prossimi impegni con un magro bottino la sua posizione potrebbe aggravarsi.