F1- Verstappen può laurearsi campione al sabato
L'ennesima pole del pilota olandese

La Formula 1 si immerge nel GP del Belgio aprendo le danze con una insolita qualifica al venerdì. Il tutto perchè nella giornata di sabato ci sarà il format della gara sprint, la quale andrà ad assegnare punti ai primi otto piloti. Weekend che se possiamo dire inizia con un piccolo handicap per Verstappen. Il pilota olandese, infatti, andrà a scontare 5 posizioni di penalità in griglia dopo aver scartato l’ultima unità relativa al cambio e alle trasmissioni.

FP1

Non molta attività in pista ma si cerca di preparare al meglio la qualifica che determinerà la griglia di partenza della gara domenicale. A mezz’ora dalla fine delle prove libere Logan Sargeant ferma la monoposto sull’erba rimanendo impantanato, conseguentemente ci sarà la bandiera rossa esposta. Sainz fa segnare il miglior tempo con gomme intermedie in 2:03.207 davanti ai piloti della McLaren Oscar Piastri e Lando Norris. Non fa segnare tempo invece Max Verstappen. Quarto tempo l’altra rossa di Charles Leclerc.

Q1
Un incredibile Charles Leclerc all’ultimo tentativo della Q1, quando si trovava fuori dai qualificati per il Q2, fa segnare il miglior tempo in 1.58.300. Bene Sainz. Amaro in bocca per Daniel Ricciardo al quale è stato cancellato il tempo e domenica scatterà dalla casella numero diciotto. Deludono anche le Williams di Albon e Sargeant che non accedono al Q2.

Q2
Nella seconda sessione delle qualifiche si iniziano a montare le gomme soft, il primo a farlo il finlandese Valtteri Bottas. Sessione al cardiopalma con un Oscar Piastri più veloce di tutti davanti ai due piloti della Ferrari. Esclusi Tsunoda, Gasly, Magnussen, Bottas e Ocon.

Q3
Ed è Max Verstappen ad aggiudicarsi la 68esima qualifica del GP del Belgio in 1.46.168. Secondo Charles Leclerc e terzo Sergio Pérez. Ricordiamo però, dato la penalità di Verstappen, domenica a scattare dalla casella numero 1 ci sarà Charles Leclerc. Concludono la top ten in ordine: Hamilton, Sainz, Piastri, Norris, Russell, Alonso e Stroll.

Dunque nella gara di domenica il campione olandese scatterà dalla sesta posizione in griglia. Ferrari molto competitiva in qualifica, soprattutto con Leclerc che ha tirato il massimo dalla monoposto. Un pò di delusione per Sainz, anche se domenica scatterà dalla seconda fila. Deludono ancora le Aston Martin che scatteranno in quinta fila. McLaren si riconferma in ottima forma, anche se questa volta dovranno accontentarsi di una terza fila.