Kodokan Ginnastica Ritmica

Un altro successo per l’Asd Kodokan 1973 di Cosenza, che accede alla fase nazionale di Ginnastica Ritmica.

Stavolta a primeggiare nella prima prova del campionato di serie D regionale categoria LD, tenutosi a Catanzaro, sono state le allieve delle maestre Yevheniia Markekych (tecnico federale) e Viktoriia Hromyk (tecnico regionale), entrambe giudici regionali.

Accompagnate dalla musica degli Abba, con i complimenti dei giudici per la scelta musicale, si sono cimentate Alessia Mancuso, classe 2012 e Serena De Luca e Silvia Reda classe 2010 (Collettivo).

Alessia Mancuso e Serena De Luca (Successione, con il nastro e con la palla) e Silvia Reda (individuale, con il cerchio). Per la prima volta c’è stata la possibilità della presenza di un genitore per atleta. Fatto che ha creato una bella atmosfera che mancava ormai da circa due anni. A conquistare il primo posto, nella categoria LD, sono state proprio le tre atlete della Kodokan che hanno totalizzato 40.300 punti nelle tre prove, con una votazione media di 9 su 10.

MARKEVYCH: “FIDUCIOSA PER IL FUTURO”

Soddisfatta della vittoria la maestra Yevheniia Markevych: «Sono molto soddisfatta della loro prova. Hanno avuto una tenuta di gara eccellente, un bellissimo lavoro di squadra nonostante tra infortuni, Covid e altro, hanno avuto poco tempo per allenarsi. Sono molto orgogliosa di loro. Se ci fosse stata la possibilità di allenarsi di più, avrebbero fatto ancora meglio. Nonostante il nuovo regolamento, introdotto da poco per la Ginnastica Ritmica a cui ci siamo dovuti attenere (codice dei punteggi in vigore fino al prossimo 2024, ndr), con tutte le sue difficoltà. Questo ci da fiducia per il futuro».

Questa vittoria consente all’Asd Kodokan 1973 di accedere di diritto, con le tre atlete, alla gara nazionale del prossimo 24 giugno a Rimini. Un successo in terra romagnola, consentirebbe di conquistare il titolo di campionesse nazionali per l’anno 2022. Un traguardo inimmaginabile, ma che sarebbe meritatissimo per la passione, la competenza e la professionalità delle maestre Markevych e Hromyk che stanno vedendo crescere le proprie allieve giorno dopo giorno.

Il merito di tutto ciò va anche al maestro Sandro Mangiarano, che ha messo nelle condizioni i tecnici di usufruire al meglio dell’impianto sportivo in cui ha sede la società cosentina. Ma non solo. Lo stesso Mangiarano sta portando avanti la sua attività acquisendo nuove attrezzature da mettere a disposizione dei tecnici e degli atleti in generale. «Siamo davvero orgogliosi per i progressi che la nostra società sta facendo giorno dopo giorno. C’è grande voglia di fare bene ed ogni vittoria ci stimola a fare sempre meglio in modo da mettere nelle migliori condizioni possibili sia i tecnici che i nostri atleti».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here