La Pirossigeno Cosenza torna al successo in campionato travolgendo a domicilio con il nettissimo risultato di 1-8 il Defender Giovinazzo. Sul tabellino dei marcatori finiscono in tanti: Sanz, Poti e Scervino con una doppietta ciascuno; una rete per Gallitelli e Messina. Di Silon l’unico gol dei padroni di casa. Con questo successo il quintetto di mister Tuoto rafforza la seconda posizione allungando momentaneamente a +10 sulle inseguitrici.

LA CRONACA DEL MATCH

Primo squillo del Giovinazzo con Silon che calcia senza inquadrare lo specchio della porta. Pochi istanti più tardi clamorosa occasione sui piedi di Sanz, che da posizione favorevolissima grazia un Di Capua ormai tagliato fuori dal passaggio smarcante di Poti. L’argentino si fa perdonare al terzo minuto portando in vantaggio i lupi con un colpo di testa a coronamento di una splendida azione corale. Ci vuole poi il miglior Del Ferraro per impedire a Piscitelli di riequilibrare il risultato. Gran combinazione Sanz – Gallitelli con destro potente di quest’ultimo respinto in corner dal portiere pugliese. Dal calcio d’angolo scaturisce il raddoppio rossoblù firmato da Francesco Scervino. La reazione dei padroni di casa si materializza con una doppia conclusione di Binetti respinta in entrambi i casi da un attentissimo Del Ferraro. Accorcia le distanze il Giovinazzo: marcatore Silon, autore di un gran tiro nel sette. A sei minuti dall’intervallo passaggio illuminante di Bavaresco per l’accorrente Messina, che calcia di sinistro e trova l’opposizione di Di Capua. Il numero uno biancoverde deve però arrendersi poco dopo sul sinistro strepitoso di Gallitelli. La Pirossigeno ristabilisce così il doppio vantaggio. Gomitata di Roselli a Bavaresco, il direttore di gara vede tutto ed estrae il cartellino rosso.

Ad inizio ripresa capitan Marchio ha l’opportunità di realizzare il quarto gol ma calcia a lato. Sul capovolgimento di fronte Del Ferraro chiude lo specchio della porta su Fermino. Contropiede rossoblù orchestrato alla perfezione da Sanz e Poti e lo spagnolo fa 1-4. La scena si ripete un minuto dopo, con gli stessi interpreti. Le reti della Pirossigeno diventano 6 al minuto 11 quando Sanz, con una magia di tacco firma la doppietta personale. Giovinazzo in costante proiezione offensiva con power play, ne approfitta Messina, che prende la mira dalla distanza e a porta sguarnita mette a segno la prima rete con la maglia dei lupi. I pugliesi provano a rendere meno amara la sconfitta ma devono fare i conti con un super Del Ferraro, miracoloso in almeno un paio di occasioni. Minuto 15, dilagano gli ospiti: fa doppietta anche Scervino con una rete di pregevole fattura. Nel finale c’è spazio tra i pali per Lambrè, che fa in tempo a mettersi in mostra con una bella parata su Piscitelli. Il risultato non cambia più: si va sotto la doccia sull’1-8 in favore della Pirossigeno.

Le dichiarazioni di mister Tuoto

“Partita perfetta, oggi non abbiamo sbagliato davvero nulla. Tutti hanno dato il loro apporto, anche chi ha giocato meno è entrato in campo con l’approccio giusto. Abbiamo affrontato l’impegno sapendo di dovercela giocare con un avversario difficile ma consapevoli di poter portare a casa l’intera posta in palio. Al contrario di altre gare siamo stati bravi a concretizzare tutte le occasioni che ci sono capitate. In più devo sottolineare per l’ennesima volta che questa è una squadra che ha carattere. Entra in campo sempre con grande umiltà. Andare a Giovinazzo e conquistare i tre punti è un grandissimo risultato”.

UFFICIO STAMPA PIROSSIGENO COSENZA