Arnautovic esulta dopo il gol all'Inter (foto pagina Facebook Bologna)
Arnautovic esulta dopo il gol all'Inter (foto pagina Facebook Bologna)

Bologna – Inter era l’atteso recupero della ventesima giornata del campionato di serie A per delineare il vertice della classifica.

Dopo la vittoria all’ultimo istante del Milan contro la Lazio, gli uomini di Simone Inzaghi erano chiamati ad una pronta risposta. L’Inter si presenta al “Dall’Arareduce da ben 5 vittorie consecutive, il Bologna raggiunta la zona salvezza con largo anticipo, per dare ulteriori soddisfazioni ai propri tifosi. Vincono a sorpresa i padroni di casa 2-1, ribaltando il gol iniziale di Perisic grazie ad Arnautovic e Sansone che sfrutta una papera clamorosa di Radu.

PRIMO TEMPO

Parte forte l’Inter che con Ivan Perisic, sicuramente uno degli uomini più in forma della squadra nerazzurra, già al 3′ minuto trova la rete del vantaggio. Missile terra-area del croato che non lascia scampo a Skorupski. La strada sembra in discesa anche perché la squadra di Simone Inzaghi sfiora più volte la rete del raddoppio. Arriva invece, alla prima azione del Bologna, il pareggio della squadra di Mihajlovic.

Barrow al minuto 28′ mette al centro dell’area un pallone invitante, il solito Arnautovic anticipa di testa Dimarco e batte Radu, oggi titolare al posto dell’acciaccato Handanovic. Partita riequilibrata con la squadra milanese che ora sembra aver accusato il colpo e perso la brillantezza dei primi minuti di gioco. La prima frazione di gioco termina con il risultato di 1-1.

Sansone match winner di Bologna-Inter (foto pagina Facebook Bologna FC)
Sansone match winner di Bologna-Inter (foto pagina Facebook Bologna FC)

SECONDO TEMPO

L’Inter prova a partire forte, schiacciando il Bologna nella propria metà campo. Dimarco sembra il più attivo dei suoi. Skorupski deve sfoderare tutta la sua bravura su Correa deviando miracolosamente un’incornata di testa su calcio d’angolo. Ora la pressione dell’Inter è sempre più forte.

Inzaghi butta nella mischia sia Sanchez che Dzeko. Nonostante il netto predominio territoriale la squadra meneghina non riesce a sfondare il muro felsineo. Incredibile al minuto 81: Radu non controlla una palla innocua svirgolando il pallone, Sansone a porta vuota porta in vantaggio il Bologna grazie alla “paperissima” del portiere nerazzurro. Forcing finale che non produce effetto. Allo stadio “Dall’Ara” si ferma bruscamente la rincorsa scudetto dell’Inter: il Milan rimane in testa con un vantaggio di due punti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here