Cristiano Godano, voce della band (foto pagina Facebook Marlene Kuntz)
Cristiano Godano, voce della band (foto pagina Facebook Marlene Kuntz)

Dopo l’uscita del nuovo disco lo scorso 30 settembre, il Karma Clima Tour dei Marlene Kuntz è passato dal Monk di Roma per la sua seconda tappa.

Sul palco Cristiano Godano (chitarra e voce), Riccardo Tesio (chitarre), Luca “Lagash” Saporiti (basso), Davide Arneodo (tastiere e violino) e Sergio Carnevale (batteria). La band ha presentato alcuni tra i nuovi brani di Karma Clima assieme ai brani più amati del repertorio.

Un pubblico festante, che ha riempito fino al sold out il locale, ha assistito a un concerto esplosivo e intenso, come nella tradizione dei cuneesi. Un’esibizione di quasi due ore partito dall’incipit fulminante di Come stavamo ieri e Ineluttabile. I fans della band sono stati poi condotti in un viaggio che solo marginalmente ha toccato il nuovo lavoro, dal suono meno chitarroso e più orchestrale, per il quale l’apporto del polistrumentista Davide Arneodo è stato determinante. I 4 brani in scaletta tratti da Karma Clima si sono splendidamente miscelati al resto del repertorio.

Passando attraverso i 30 anni di carriera dei Marlene Kuntz era inevitabile che il finale fosse dedicato a tre dei loro capolavori. Bellezza, Lieve e Sonica, con i quali hanno salutato il pubblico presente. Il tour prosegue nel nome dell’ecosostenibilità.

La band ha infatti deciso di certificare il rider da Worldrise Onlus, poiché non prevede l’utilizzo di plastica monouso e imballaggio, minimizza gli sprechi e facilita il corretto smaltimento dei rifiuti. Durante il tour, inoltre vengono utilizzate le borracce ufficiali dell’opera relazionale Uno Di Un Milione realizzata sul monte Pejo3000 nel Parco Nazionale dello Stelvio in Val di Sole per sensibilizzare comunità residente e Turismo sulla tutela del patrimonio idrico della Val di Sole.

Le prossime date del tour dei Marlene Kuntz

  • 4 novembre al Live Club di Trezzo Sull’Adda (Milano)
  • 5 novembre al Capitol di Pordenone
  • 10 novembre al Teatro Politeama di Prato
  • 11 novembre al Supermarket di Torino
  • 13 novembre all’Estragon di Bologna
  • 19 novembre al The Factory di Verona