Musica Nuvola+Sole è il primo album di Esteban

Fuori dal 9 giugno per Visory Indie su tutte le piattaforme digitali Nuvola+Sole, primo album di Esteban, progetto indie pop lo-fi del giovane Esteban Ganesh Dell’Orto, versione “estesa” dell’EP Nuvola uscito nel 2022.

L’album è un progetto lo-fi che però allo stesso tempo ha molta ricerca nei suoni e nelle scelte di produzione. La volontà è quella di miscelare in maniera equilibrata le radici del cantautorato dalle quali l’artista proviene e le sonorità più moderne dell’indie pop. La scelta di una voce espressiva è voluta in quanto nella semplicità delle produzioni vi è anche la volontà di lasciare spazio alla voce stessa che possa comunicare il più empaticamente possibile le ragioni del suo cantato. L’album spazia da canzoni più pop ad altre più cantautorali dove vige sempre la volontà di trasmettere leggerezza e semplicità trattando temi e argomenti spesso faticosi, a volte anche dolorosi.

L’Esteban ragazzo si caratterizza per un melting pop di influenze: origini cilene, una cultura indiana di derivazione materna, nato a Palermo e trasferitosi a Milano dove attualmente trascorre la sue giornate tra l’Accademia delle Belle Arti di Brera e le attività di insegnamento dello yoga e del calcio ai giovanissimi. L’influenza della cultura indiana e orientale dell’artista ha fatto ricadere la scelta su alcuni strumenti che potessero in maniera sottile e delicata rimandare a quelle temperature.

“L’album è l’insieme di due fasi creative e musicali della mia vita. Nonostante molti pezzi nascano insieme e siano collegati, le prime 6 tracce di ‘Nuvola’, che originariamente era l’EP, sono più cupe, più riflessive e appunto, più nuvolose. Mentre le 6 di ‘Sole’ sono un po’ più dinamiche e calde, nonostante trattino spesso di temi introspettivi e rilevanti, di certo non leggeri. L’album più in generale, nel suo insieme, è davvero a 360 gradi quel che sono, quel che sono stato e quel che spero di conservare del me del passato anche nel futuro, calorosamente e affettuosamente e mettere in musica questi momenti della mia vita penso mi sia servito un po’ come fare un album di foto ricordo, per tenerlo lì e riguardarlo nelle giornate dove voglio ricordarmi chi ero un tempo e da dove arrivo.” – Esteban.