Lukaku in Belgio - Francia (Foto LaPresse)
Lukaku in Belgio - Francia (Foto LaPresse)

La Francia supera il Belgio al termine di una gara molto avvincente ed è la seconda finalista della Nations League. Ad attenderla domenica a “San Siro” ci sarà la Spagna, che dopo aver concluso il girone da prima, ieri ha battuto in semifinale l’Italia.

Francia sotto 2-0 all’intervallo, il Belgio fa 2 gol in 4′

Pronti via e gran palla gol per il Belgio con Lukaku al 3′ che protegge palla e crossa dalla fascia destra, tiro al volo a botta sicura di De Bruyne che trova un miracolo di Lloris. La partita è molto bella e la replica della Francia non si fa attendere: serpentina di Mpappé in area di rigore con il francese che riesce a saltare anche Courtois, in posizione defilata però non riesce a tirare verso la porta.

Match che rimane divertente e piuttosto equilibrato fino al gol del vantaggio belga al 37′ che porta la firma di Yannick Carrasco. Il belga spiazza Lloris con un tiro leggermente deviato dall’interno dell’area di rigore. La Francia accusa il colpo e i “Red Devils” raddoppiano dopo 4 minuti: Lukaku da posizione defilata si libera di Lucas Hernandez con una finta di corpo, calcia d’interno sul palo del portiere e sigla il 2-0.

Rimonta e vantaggio al 90′: la Francia passa 3-2

Al rientro in campo la Francia sembra alzare la pressione e trova una buona occasione al 56′: gran bel numero di Mpappe sull’out destro che lascia partire un cross basso verso Griezmann, il quale dall’interno dell’area piccola non centra la porta. Solo rimandato l’appuntamento con il gol che arriva al 62′. Gran giocata di Benzema che spalle alla porta si gira e dall’interno dell’area fa partire un rasoterra preciso che batte Courtois. Cinque minuti di blackout per i ragazzi di Martinez e il pareggio non tarda ad arrivare. Sgambetto di Tielemans in area di rigore su Griezmann con Siebert che concede il penalty dopo revisione al VAR.

Dal dischetto parte Mpappé che non sbaglia e fa 2-2. Dopo il rigore arriva un occasione per parte con il Belgio che si fa vedere per la prima volta del secondo tempo dalle parti di Lloris: tiro di De Bruyne alto di poco. Replica la Francia con una conclusione di Pogba respinta da Courtois. Episodi sliding door negli ultimi 5 minuti: all’86’ Lukaku segna in contropiede e sembra fatta per il Belgio ma il VAR annulla tutto per offside. Quattro minuti più tardi a passare in vantaggio è la Francia che completa la rimonta con un gol di Theo Hernandez che fa partire un tiro d’interno sinistro dal limite dell’area. Domenica alla “scala del calcio” la finale sarà Francia – Spagna.

Il tabellino

BELGIO (3-4-3): Courtois; Alderweireld, Denayer, Vertonghen; Castagne (92′ Batshuayi), Tielemans (70′ Vanaken), Witsel, Carrasco; De Bruyne, Lukaku, Hazard (74′ Trossard). Ct. Martinez.

FRANCIA (4-3-3): Lloris ; Koundé, Varane, L. Hernandez; Pavard (92′ Dubois), Pogba, Rabiot (75′ Tchouameni), T. Hernandez; Griezmann, Benzema (94′ Veretout), Mbappé. Ct. Deschamps.

Arbitro: Daniel Siebert. Assistenti: Seidel – Beitinger VAR: Dingert. AVAR: Boekel. IV Ufficiale: Osmers.

MARCATORI: 37′ Carrasco (B), 40′ Lukaku (B), 62′ Benzema (F), 69′ Mbappé (F), 91′ T. Hernandez (F).

Ammonito: 67′ Alderweireld (B). Angoli: 4-2.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here