Giorgio Perinetti (foto da tifosipalermo.it)
Giorgio Perinetti (foto da tifosipalermo.it)

Giorgio Perinetti e il Cosenza: due strade che potrebbero incrociarsi. O forse no. Direttore calcistico di spessore e di lungo corso, già la passata stagione fu cercato con insistenza dal presidente Guarascio, prima di virare su Roberto Goretti.

Successe tutto dopo la riammissione del Cosenza in serie B per il fallimento del Chievo. Perinetti dovette declinare la proposta del patron silano, sia per motivi strettamente familiari, sia perché nel frattempo si era già impegnato con Il Siena. Ora il dirigente ex Genoa è libero sul mercato, il club di via degli Stadi potrebbe approfondire i discorsi già intavolati la scorsa estate con lui, ma bisogna vedere in quale ruolo.

LE RICHIESTE DI GORETTI, TRA CUI QUELLA DI UN DG COME PERINETTI

Non è un mistero che l’attuale uomo mercato del Cosenza, in scadenza di contratto, abbia chiesto delle precise garanzie a Guarascio per poter proseguire il rapporto collaborativo. Non solo la firma sulla convenzione con la Real Cosenza per permettere ai lupi di trovare una dimora fissa per allenarsi. Oltre ad un budget adeguato per la prossima stagione, Goretti avrebbe insistito nell’inserire nell’organigramma societario anche un direttore generale.

Magari un uomo di sua fiducia come Giorgio Perinetti, che in questo caso verrebbe a Cosenza come dg con pieni poteri decisionali e organizzativi. Il patron ci sta pensando, non è detto che alla fine accontenti le richieste, ergo lo strappo con il ds perugino potrebbe diventare nell’inizio della prossima settimana irricucibile.

Radio mercato comunque, per completezza di informazione, parla di un Perinetti attenzionato molto da vicino dal Brescia di Cellino. Non è escluso che Goretti possa prendere la stessa direzione. I due alle fine potrebbero collaborare insieme non alle pendici della Sila, ma in terra lombarda.

Il futuro è ancora tutto da scrivere. Ad inizio settimana se ne dovrebbe sapere di più.