Occhiuzzi

Dopo più di un mese i lupi ritornano in campo. L’ultima volta il 18 dicembre, sconfitta al “Marulla” per mano della capolista Pisa. Queste le parole del tecnico Roberto Occhiuzzi alla vigila del match casalingo contro l’Ascoli, valido per la prima giornata del girone di ritorno di Serie BKT.

Il tecnico esordisce parlando del momento dei suoi: “Da due giorni posso lavorare sulla rosa al completo. Nonostante il COVID abbiamo cercato di lavorare al meglio per non avere brutte sorprese. I ragazzi devono andare oltre le loro potenzialità. La tenuta fisica sarà un incognita, mentalmente però stanno bene“.

Sulla possibile presenza o meno in campo dei giocatori che hanno contratto il virus il mister specifica che, seppur una larga parte dei calciatori sia stata infettata, cercherà il più possibile di favorire chi è stato meglio in accordo con i medici.

Roberto Occhiuzzi (foto IlCosenza.it)
Roberto Occhiuzzi (foto IlCosenza.it)

Passaggio sull’avversario: “L’Ascoli è una squadra forte, hanno fatto tanti punti in trasferta e giocano molto bene“. E sul modulo: “La mia idea è quella di passare a quattro, complice la pandemia abbiamo avuto poco tempo per assimilare il nuovo modulo, sceglieremo domani“.

Come anticipato qualche giorno fa, il tecnico Occhiuzzi conferma l’interessamento per Casasola: “L’ho sentito e sarebbe contento di sposare il nostro progetto. Ora è concentrato per la partita di domani. Dobbiamo essere bravi ad affondare il colpo”. Sul mercato in generale invece dice: “Stiamo lavorando per alzare l’asticella della rosa, servono calciatori di livello e personalità. Lo stallo non mi preoccupa, il direttore sta lavorando giorno e notte, la volontà è quella di avere una rosa competitiva a fine mercato“.

Saranno almeno due attaccanti e un centrocampista, oltre al terzino destro gli obiettivi di mercato dei lupi.