Lorenzo Sonego (foto Eurosport)
Lorenzo Sonego (foto Eurosport)

Una grande soddisfazione, che arriva al termine di una stagione difficile. Lorenzo Sonego vince l’Atp 250 di Metz. Il tennista azzurro, in un palazzetto gremito, sconfigge in finale il kazako Alexander Bublik.

7-6, 6-2 il parziale dei due set, chiusi in un’ora e ventinove minuti. Più duro e complicato del previsto il primo set, nel quale Sonego ha dovuto faticare fino al tie break per avere ragione dell’avversario. Poco più di mezz’ora invece per consolidare il vantaggio e andare ad alzare il trofeo. Il terzo della carriera e ampiamente meritato per ciò che si è visto in campo. Bublik infatti ha battagliato per gran parte del match prima di gettare la spugna negli ultimi game, nei quali ha ceduto mentalmente lasciandosi andare ad alcuni colpi da circo peraltro mal riusciti.

L’italiano, nella settimana appena trascorsa in Francia non ha mai concesso nemmeno un set agli avversari incontrati nel suo cammino. Questa vittoria, che gli concederà di risalire alcune posizioni nel ranking Atp, lo riabilita anche in chiave Coppa Davis. Chissà che infatti il capitano azzurro Filippo Volandri non decida di poter contare su di lui in occasione delle finals in programma a Malaga nel prossimo mese di novembre. Il primo scoglio da superare per l’Italia saranno gli Stati Uniti nelle gare del 24 novembre valide per i quarti di finale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here