Musicoterapia a Casa Sanremo
Musicoterapia a Casa Sanremo

Dopo il grande successo riscontrato lo scorso anno al suo esordio, anche in questa edizione del Festival che inizierà domani, a Casa Sanremo, grazie alla criminologa Nancy Fazzini e allo psicologo Luciano di Gennaro ci sarà la musicoterapia.

Una novità che ha suscitato tanto interesse intorno a sé, trovando un seguito di sostenitori. Già dallo scorso anno sono stati molti i vip che si sono interessati a questo nuovo modo di fare “musica “, come la Maya e la Ruta; quest’anno i consensi si sono ampliati ed annoverano tra gli altri Sanremo doc musica d’origine controllata al teatro centrale, con la direzione artistica di Daita e la presenza di Daniel Colangeli, la voce dei Cugini di Campagna.

I due musicoterapeuti della salute, rappresentanti ufficiali della musicoterapia italiana, non solo porteranno in alto il nome di Teramo, ma presenteranno anche un nuovo modello di terapia. “Vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno accompagnato e che ci accompagnano in questo percorso e ci sostengono” hanno dichiarato soddisfatti ed orgogliosi.

I due terapisti, la Fazzini e Di Gennaro, durante l’anno collaborano con l’ Asl di Teramo in uno studio pilota sulla terapia del dolore per la Fibromialgia coordinato dal dottor Francesco delle Monache; non solo, sono attivi anche come musicoterapeuti per la” Lega del filo d’oro”. Hanno stretto vari partenariati: con il BIM BACINO IMBRIFERO nella persona del presidente Marco di Nicola e con il Consaq il Conservatorio de L’Aquila.

Insomma a Sanremo avrà il suo spazio una realtà che offre terapie dolci ed innovative, incentrate sulla musica, la regina di questa settimana.