F1- Leo Turrini: "Per Ferrari l'obiettivo del 2024 non è il Mondiale"
Credits "Scuderia Ferrari X"

Il noto giornalista Leo Turrini fa emergere diverse novità del progetto 676 di Ferrari tra indiscrezioni e realtà.

L’opinionista per Sky Sport F1, da sempre vicino al mondo Ferrari, parla di quelli che saranno gli obiettivi per la scuderia di Maranello per il 2024. Lo fa sul suo blog “Profondo Rosso“.

                                      LA FERRARI 2024 SARA’ DIVERSA

“Ho letto tante indiscrezioni in giro sulla nuova rossa che vedremo fra un mese, ma vanno prese per le pinze. Miglioramenti consistenti ci saranno. In Ferrati tutti sanno che la Red Bull ha smesso di aggiornare la RB19 a luglio 2023.

“Qui a Maranello sono convinti di aver eliminato gli evidenti difetti strutturali della SF-23. Si è lavorato molto su sospensioni, distribuzione dei pesi e soprattutto sulla gestione dell’usura gomme. L’obiettivo del 2024 non sarà il Mondiale, mi dispiace dirlo ma io non vendo bugie.”

“Si proverà invece a dare più una sensazione di cambio di tendenza provando a vincere almeno 5 gare. Poi è ovvio, se parti a razzo le cose possono cambiare ma qua nessuno vuole più fingere e si preferisce puntare più sulla realtà fattuale.”

Le parole del giornalista emiliano sembrano andare contro l’annuale periodo in cui in rete viene scritto di tutto per alimentare le speranze dei tifosi. Ed è giusto che un tifoso ferrarista ambisca sempre al titolo, perché così ci ha abituato il Cavallino. Ma a Maranello ora soffia un altro vento, non dare più aspettative elevate ma lavorare a testa bassa con ciò che si ha, affrontando la realtà.

Entra nel nuovo canale Whatsapp de Il Dot