Il sindaco Franz Caruso
Il sindaco Franz Caruso

Con la scomparsa del Presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano, si chiude una pagina epocale della storia politica e istituzionale del Paese. Di quella storia Giorgio Napolitano fu protagonista indiscusso, interpretando le molteplici funzioni alle quali è stato chiamato con un elevatissimo senso delle istituzioni e manifestando grande attaccamento al Paese che ha servito fino all’ultimo”.  Queste le parole del Sindaco di Cosenza Franz Caruso che ha espresso, a nome di tutta l’Amministrazione comunale di Palazzo dei Bruzi, profondo cordoglio per la scomparsa di Giorgio Napolitano.

In questo triste momento – ha sottolineato inoltre Franz Caruso – è importante richiamare alla memoria l’inesauribile passione politica del Presidente Napolitano che alimentò qualità e caratteristiche proprie della sua eccezionale personalità nella quale convivevano il decisionismo ed il dialogo, il rigore e l’equilibrio, doti senza le quali Giorgio Napolitano non avrebbe potuto ascendere alle più alte cariche dello Stato, dalla Presidenza della Repubblica alla Presidenza della Camera dei deputati, ai ruoli di governo, come Ministro dell’Interno. Una figura – la sua – ha affermato ancora il Sindaco di Cosenza Franz Caruso – che si affermò anche in Europa, da parlamentare europeo e da Presidente della commissione affari costituzionali dello stesso Parlamento. E dell’Europa fu strenuo difensore, battendosi fino all’ultimo per rilanciarne l’integrazione. E come non ricordarne la propensione al riformismo e la capacità di dialogare con tutte le parti politiche, qualità quest’ultima che gli procurò senz’altro il primato di diventare l’unico Presidente della Repubblica ad essere eletto due volte.

Il rapporto con la città di Cosenza fu continuo – ha ricordato ancora Franz Caruso – Diverse le occasioni nelle quali venne anche a Palazzo dei Bruzi. Una di queste fu il 7 giugno del 1999, Sindaco Giacomo Mancini, alla cui commemorazione, ad un anno dalla scomparsa (avvenuta l’8 aprile del 2002) Napolitano partecipò, quando era parlamentare europeo, al cinema Citrigno, il 13 aprile del 2003. 6 anni dopo, il 15 gennaio del 2009, Giorgio Napolitano venne poi, da Presidente della Repubblica, ad inaugurare l’anno accademico all’Università della Calabria. Sempre da Presidente della Repubblica, Napolitano mostrò, in diverse circostanze, grande disponibilità nell’ascoltare le ragioni dei Comuni quando questi ultimi espressero la preoccupazione, ancora oggi attuale, di continuare a garantire i servizi per i cittadini. Un’enorme perdita la sua, per il Paese e per tutte le comunità territoriali”. Il Sindaco Franz Caruso ha poi rivolto le più sentite condoglianze alla famiglia di Giorgio Napolitano ed ha disposto di esporre da Palazzo dei Bruzi le bandiere a mezz’asta.