Mondiali Qatar 2022

In programma per la quarta giornata di gare ai Mondiali di Qatar i match del Gruppo E del Gruppo F. Pari a reti bianche tra Marocco e Croazia in mattinata. Subito dopo l’incredibile e quasi impronosticabile vittoria in rimonta del Giappone contro la Germania. La Spagna passeggia sul malcapitato Costa Rica rifilandogli ben sette reti. Chiude in serata la vittoria del Belgio ma il Canada gioca un’ottima partita e avrebbe meritato di più.

MAROCCO-CROAZIA

La Croazia vice campione del mondo debutta nel Gruppo F contro Il Marocco. Teatro del match l’Al Bayt Stadium. La partita si dimostra subito più complicata del previsto per gli uomini del ct Dalic. I ‘Leoni dell’Atlante‘, sostenuti in maggioranza dal pubblico qatariota, si battono alla pari con tanto ardore agonistico. Il primo tempo termina a reti bianche, con il portiere marocchino Bounou che proprio allo scadere si oppone ad una conclusione molto insidiosa di Vlasic. Nella ripresa tanto possesso palla per Modric e compagni ma la contesa non si sblocca. Pochissime le emozioni. Dopo 6 minuti di recupero Marocco-Croazia termina 0-0. Un punto a testa giusto per quello che si è visto in campo.

GERMANIA-GIAPPONE

Secondo risultato clamoroso di questo mondiale sempre più imprevedibile. Una Germania che domina per tutto il primo tempo e larghi tratti del secondo, deve arrendersi al cinismo spietato dei nipponici. Troppe le palle gol sprecate dai tedeschi, complice imprecisione sotto porta e un pizzico di sfortuna. Apre le danze Gundogan alla mezz’ora, suo il gol del vantaggio delle aquile. Proprio mentre la Germania sembrava in controllo (una rete annullata, un palo e diverse occasioni da gol non sfruttate) il Giappone trova il pari ed il vantaggio in 8′. Prima Doan firma l’1-1 al 75′, poi un gran gol di Asano che,  servito in profondità, controlla perfettamente una palla difficile e sorprende Neuer sul primo palo. Nel finale i tedeschi ci provano, ma senza continuità e mordente necessario. Finale 1-2.

SPAGNA-COSTA RICA

L’esordio ai Mondiali della Spagna si rivela una pura formalità. Troppo netto il divario tecnico tra le furie rosse e il modestissimo Costa Rica, subissato di reti. Dopo mezz’ora il tabellone segna già 3-0. A bersaglio il tridente offensivo de La Roja: Dani Olmo, Asensio e Ferran Torres. L’attaccante del Barcellona si ripete nella seconda frazione di gioco firmando la doppietta personale. Gavi, Soler e Morata in pieno recupero arrotondano ulteriormente il risultato. Termina 7-0.

BELGIO-CANADA

Fatica, e non poco, il Belgio ad aver ragione del Canada, alla seconda partecipazione assoluta in una fase finale dei mondiali. I Red Devils ringraziano il loro portiere, Courtois, autore di una parata salvifica sul rigore calciato male da Davies all’11’. Segna Batshuayi allo scadere del primo tempo. Tanto basta alla nazionale di Martinez, che soffre l’aggressività degli avversari per gran parte del match, per conquistare i tre punti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here