Un bagno di folla come non si vedeva da tempo, nella serata di ieri al Parco degli Enotri in quel di Mendicino. A sostenere Irma Bucarelli, candidata Sindaco di Orizzonte Mendicino, sono arrivati il Governatore della Calabria Roberto Occhiuto e Francesco Cannizzaro, deputato calabrese ed autorevole membro della Commissione Bilancio nonché Vice Capogruppo di Forza Italia alla Camera e Coordinatore regionale della Calabria. Presenti in sala Pierluigi Caputo, Vice Presidente Regione Calabria; e la Presidente della Provincia di Cosenza, Rosaria Succurro.

Sala gremita , dunque, ad applaudire l’arrivo del Governatore e a sostenere con forza la candidata Sindaco di Forza Italia che ha aperto i lavori con un intervento lucido, sincero e appassionato che ha preso le mosse proprio dalla necessità di fare sintesi sui temi di rilancio dei territori, perseguendo quella «necessaria sinergia fra gli enti locali e gli enti sovracomunali, di cui il parterre di questa sera è vivido esempio».

Tanti i temi toccati da Irma Bucarelli: dalla scuola – uno dei principali obiettivi della Lista Orizzonte Mendicino, alla quale si intende continuare a fornire il massimo sostegno – alle Politiche Sociali in una Città che dovrà essere al servizio degli ultimi, con i disabili e gli anziani al centro delle azioni di prevenzione dei disagi e corretta gestione dei servizi.

«Occorrerà disegnare una Mendicino che ascolta la voce dei suoi giovani – ha continuato la Bucarelli – favorendone il dialogo con le istituzioni, individuando spazi per l’aggregazione giovanile, coinvolgendoli in progetti di formazione finalizzata all’accesso al mondi del lavoro». E poi a tutto tondo sui temi di sviluppo della Città: dal turismo sostenibile e turismo delle radici, alla valorizzazione della montagna; tutela dell’ambiente e promozione della forestazione urbana; trasporti; promozione dello sport; ecc.

Irma Bucarelli non ha nascosto le difficoltà economiche in cui il Comune si ritrova: «occorrerà il sostegno della Regione Calabria e del Governo ed a voi ci rivolgiamo, convinti che la vostra presenza qui sia più di una promessa, ma un impegno certo».

Francesco Cannizzaro ha garantito con forza il sostegno di tutta la deputazione calabrese di Forza Italia a una candidata coraggiosa, che si è messa a disposizione del proprio paese con forza e determinazione: «Ciò che mi ha colpito questa sera dalle parole di Irma Bucarelli attiene alla trasparenza e alla sincerità di un impegno che si è assunta, insieme alla sua squadra, di risolvere le problematiche che affliggono la comunità in un periodo non certamente facile. Si tratta di una lista di persone coraggiose che hanno deciso di mettersi in gioco per il bene della propria Città, ma Irma non è sola. Da Sindaco di Mendicino avrà tutto il sostegno dei deputati calabresi e del Ministero delle Finanze, con il quale interverremo – come abbiamo fatto per altre comunità –  per guidare il Comune fuori dalle secche di un dissesto doloroso».

Più pacato nei toni, ma decisamente assertivo il Presidente Occhiuto che ha sottolineato e rivendicato i successi sin qui ottenuti: dalla riforma dei rifiuti alla tutela del mare e dell’ambiente a quella dell’idrico e dei Consorzi di Bonifica, passando per il potenziamento degli aeroporti, fino al delicato tema della sanità: «In poco più di due anni e mezzo di lavoro abbiamo fatto molto di più che negli ultimi trent’anni, riuscendo per la prima volta in Calabria a spendere tutti i fondi europei, ma per me è ancora poco perché tanto c’è da fare. Ci vuole tempo, ma abbiamo l’orgoglio di aver rialzato la Calabria, che a Roma e a Bruxelles non si presenta più con il cappello in mano».

Poi il sostegno a Irma Bucarelli: «Regione Calabria è amica e sostiene tutti i Sindaci calabresi, al di là del colore politico. Ma Irma, a differenza degli altri Sindaci, non solo avrà una Regione amica, ma anche un Presidente delle Regione amico» – la conclusione.