Napoli-Braga Champions
Napoli-Braga Champions (foto da pagina Twitter SSC Napoli)

Era quasi una formalità per il Napoli la qualificazione agli ottavi di Champions League. Alla squadra di Mazzarri, che ritrova nell’undici titolare Osimhen fresco di Pallone d’oro africano, bastava un punto contro il Braga. Ne sono arrivati tre, giusto per andare sul sicuro.

LA CRONACA DI NAPOLI-BRAGA

Partenopei contratti in avvio. Pizzi e Bruma dopo soli 3 minuti vanno vicinissimi al gol del vantaggio. La sorte però viene subito in soccorso del Napoli. Incursione di Politano, filtrante in area e Serdar Saatci, nel maldestro tentativo di liberare beffa il proprio portiere Matheus, che prova l’intervento disperato ma la palla varca la linea di porta.

Squillo del Braga al 25′. Bordata di Horta indirizzata in fondo al sacco, colpo di reni di Meret che alza la sfera sopra la traversa. Poco dopo la mezz’ora il Napoli mette già al sicuro il passaggio del turno. Un Natan superlativo fa il vuoto sulla fascia sinistra e serve su un vassoio d’argento a Osimhen il pallone del 2-0.

Vistoso calo atletico dei portoghesi nella ripresa, che vede la squadra di Mazzarri prendere il controllo delle operazioni e andare più volte ad un passo dalla terza rete. L’unico pericolo portato dal Braga è al 80′ sul sinistro di prima intenzione di Ricardo Horta che si stampa sul palo. Le emozioni terminano qui. Il triplice fischio dell’arbitro certifica il passaggio del turno del Napoli agli ottavi e la retrocessione del Braga in Europa League.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus (72′ Ostigaard), Natan; Anguissa, Lobotka (69′ Gaetano), Zielinski (60′ Cajuste); Politano (60′ Elmas), Osimhen (69′ Raspadori), Kvaratskhelia. All. Mazzarri

BRAGA (4-2-3-1): Matheus; Gomez (81′ Mendes), Fonte, Serdar, Borja; Moutinho (81′ André Horta), Pizzi (46′ Abel Ruiz); Bruma, Zalazar (68′ Al Musrati), Ricardo Horta (87′ Rony Lopes); Banza. All. Jorge

ARBITRO: Slavko Vincic (Slovenia)

MARCATORI: 9′ aut. Serdar Saatci (N), 33′ Osimhen (N)

Ammoniti: 19′ Banza (B), 83′ Mendes (B). Angoli: 5-5. Recupero: 1′ pt; 4′ st.