Pagelle Pisa-Cosenza

MATOSEVIC 5,5 Qualche colpa sull’autogol sfortunato di Venturi che condanna il Cosenza all’ennesima partenza in salita. La sua uscita bassa risulta un po’ goffa. Bravo poi in altre occasioni. Sfortunato

RIGIONE 6,5 Ci mette tanata esperienza per arginare gli avanti pisani. In parte ci riesce. Lottatore

CAMPORESE 6,5 Anche Torregrossa non la vede quasi mai. Altra partita di sostanza del difensore bomber rossoblù. Roccioso

VENTURI 6 Nell’occasione dell’autogol è sfortunato e soffre spesso nel primo tempo le iniziative degli avanti nerazzurri. Nel secondo tempo prende le misure a Cohen e soffre molto meno. Timido

DI PARDO 5,5 Non vive una delle sue migliori giornate. A disagio

CARRARO 5 Di nuovo in coabitazione con Palmiero in un equivoco tattico che dura da tutta la stagione ormai. Anche dopo l’uscita del regista partenopeo non vince mai un contrasto e il suo rendimento resta mediocre. C’è bisogno di un passo diverso per incidere. Tartaruga

PALMIERO 5 Gioca solo un tempo e male. In coabitazione con Carraro la sua regia appare lenta e con ritardo nei tempi di gioco. Quanto servirebbe il vero Palmiero, visto davvero poco in questa stagione. Titubante

SITUM 6 Schierato da mezz’ala. La sua condizione atletica dopo l’infortunio non è al top e si vede. Fa quel che può e viene giustamente sostituito. Non al meglio

BITTANTE 5 Un azzardo averlo schierato dal primo minuto. Beruatto fa il bello e il cattivo tempo nel primo tempo. Resta negli spogliatoi. Non entra mai in partita e dimostra che fisicamente è lontano da una condizione decente. Avulso

CASO 7 Se il Cosenza può sperare di andare ai playout è come sempre perché le azioni pericolose nascono sempre dalle sue iniziative. Ha un passo ed un dribbling di altra categoria. Se solo sapesse guardare il compagno vicino e non cercare sempre la giocata sarebbe pronto per ben altri palcoscenici. Ma è l’uomo in più dei rossoblù .Decisivo come sempre

LAURA 5 Nel primo tempo è totalmente assente. Nella ripresa mostra qualche spunto in più ma nulla di memorabile. Resta per molti minuti un corpo estraneo alla manovra rossoblù. Abulico

I SUBENTRATI DEL COSENZA

KONGOLO 6 Entra bene in campo denotando un miglioramento della condizione atletica. Serve la sua verve in questo rush finale. Reattivo

LIOTTI 7 Ingresso positivo, limita Birindelli e gioca con grande generosità. Trasforma con grande freddezza e da ex il rigore che regala il pareggio della speranza ai Lupi. Glaciale

FLORENZI 6,5 Grande prova di maturità per il furetto rossoblù che cambia passo al centrocampo e alla partita del Cosenza. Insostituibile

ZILLI 6,5 Bravo a ritagliarsi uno spazio in questo Cosenza. Lotta su ogni palla e conquista un rigore con l’esperienza di un veterano. Un ragazzo su cui puntare. Valore aggiunto

NDOJ s.v.

ALL. BISOLI 6 Le scelte relative alla formazione iniziale restano inspiegabili. Ha il coraggio e l’umiltà di cambiare il volto alla squadra con tre cambi ad inizio secondo tempo che mutano il volto ad un Cosenza generoso ed ordinato che riesce meritatamente a riacciuffare il pari. Ora bisogna vincere con il Cittadella per raggiungere i playout a prescindere dagli altri risultati. Il “Marulla” dovrà essere una bolgia. Ultimo chilometro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here