Serie B, 9 giornata ricca di gol, c'è una nuova capolista in solitaria
Serie B, 9 giornata ricca di gol, c'è una nuova capolista in solitaria

E’ una Serie B che stupisce giornata dopo giornata. Sono 31 i gol realizzati nel decimo turno, e ancora manca una gara.

Tanti i gol, tante le sorprese, così come una nuova capolista in solitaria. La Ternana non arresta il suo ritmo impressionante. Non era facile contro il Benevento del neo-tecnico Cannavaro, seppur la squadra giallorossa sia in una situazione non certo semplice in ottica classifica. Eppure gli uomini di Lucarelli decidono ancora una volta di stupire, e dimostrano che lo svantaggio subito di 2-0 nel primo tempo, può trasformarsi in un pirotecnico 2-3. Sørensen, Pettinari e Di Tacchio la ribaltano portando a casa 3 punti pesantissimi che valgono adesso la vetta della classifica in solitaria con 19 punti e cinque vittorie consecutive.

Perde il treno della vetta la Reggina che cade a Parma. Così come anche il Bari contro l’Ascoli nel posticipo del sabato. Due formazioni, quella calabrese e quella pugliese, che sprecano tanto e non approfittano dei momenti delicati delle avversarie. Nella prossima giornata il Bari se la vedrà con il Frosinone (oggi vittorioso a Venezia), mentre la Reggina ospiterà il Perugia (sempre più in fondo alla classifica che può rifarsi contro il Sudtirol nel posticipo di domani che chiuderà la giornata).

GLI ALTRI RISULTATI DI SERIE B

Palermo-Pisa 3-3 rappresenta il giusto epilogo di due formazioni che hanno tanto potenziale e non vedono l’ora di dimostrarlo. Ne esce peggio ancora una volta il Palermo che trova il vantaggio per ben due volte ma i ragazzi di D’Angelo sempre sul pezzo la recuperano rischiando addirittura il 3-4 sul finale. Entrambe appaiate nelle zone basse della classifica a cui basta una sola vittoria per iniziare la risalita.

Il Cosenza prova a rialzarsi dopo il derby ma cade ancora in casa nella splendida cornice del “San Vito-Marulla” contro l’altra formazione rossoblù del Genoa. Liguri molto più fisici e tecnici a cui è mancata solo più lucidità in porta. Calabresi che accorciano le distanze dopo il doppio svantaggio e in superiorità numerica. Ma la situazione comincia a diventare pesante in casa Cosenza.

Il Cagliari torna a vincere ai danni di un Brescia che pare abbia perso la bussola (dopo aver perso la vetta della classifica). Non si fanno male, invece, Cittadella e Spal. Ad entrambe avrebbe fatto comodo una vittoria per uscire da un momento piuttosto negativo. Il Modena ne fa 5 al Como centrando anche la terza vittoria consecutiva in attesa di Perugia-Sudtirol che andrà a chiudere una giornata di Serie B già ricca di emozioni.