C’era anche il direttore sportivo Roberto Gemmi seduto al tavolo delle conferenze in occasione della conferenza stampa di presentazione del neo mister Fabio Caserta. Grande assente, ancora una volta, il presidente del Cosenza Calcio, Eugenio Guarascio. Il patron già nella scorsa stagione aveva disertato il primo appuntamento di fronte ai giornalisti dei tecnici che si sono alternati nel corso del campionato ’22/’23: Davide Dionigi e William Viali.

Gemmi ha parlato del famigerato appeal della piazza, argomento toccato anche da Caserta, che pare sia finalmente cresciuto: “Ho avuto feedback positivi da parte di tutti gli allenatori contattati. Cosenza ora piace di più“. Sulla sua conferma nel ruolo di ds dice di avere una “grande responsabilità. Non è facile gestire l’entusiasmo della piazza, nel bene e nel male. Il mio obiettivo è migliorare rispetto all’anno scorso. Sbaglio tantissimo ma dagli errori cerco di imparare per evitare di ripeterli. Non sarà facile perché il campionato di Serie B nasconde sempre tante insidie. Essere qui mi emoziona. Inorgoglisce sapere che Cosenza ora gode di maggiore considerazione da parte degli addetti ai lavori“.

Gemmi sul budget

Fabio Caserta e Roberto Gemmi (foto Farina)
Fabio Caserta e Roberto Gemmi (foto Farina)

Incalzato sulla tradizionale domanda di inizio mercato sul budget a disposizione, Gemmi ha risposto in maniera diretta: “Per me non è un aspetto fondamentale ma è stato alzato rispetto allo scorso anno. Toccherà a me essere bravo a farlo fruttare bene. Del resto i segnali ci sono tutti. Si è percepito con il contratto triennale di Micai. Sono vicino ad altri rinnovi. Nuovi acquisti? Cercheremo di rinforzare con gli elementi di cui abbiamo bisogno. La pecca dell’anno scorso è stato l’attacco. Vanno individuati profili che riescano a portare un numero maggiore di gol. Sui nomi che stanno circolando dico che ci sto lavorando. E’ il reparto che va migliorato, senza alcun dubbio. Tutti vogliono prendere i migliori. Sto cercando di portare qui un calciatore dalle doti realizzative importanti“.

Chiosa finale su Mauro Zarate, dopo le dichiarazioni del suo agente che si è detto disposto a trattare un ritorno a Cosenza: “Ad oggi non rientra nei miei piani. Sto cercando altri profili“.