Festa della Repubblica, il Prefetto di Cosenza Libertà va difesa ogni giorno
Festa della Repubblica, il Prefetto di Cosenza Libertà va difesa ogni giorno

In occasione della Festa della Repubblica, a Cosenza la consueta cerimonia a Piazza XI settembre con lo schieramento della Rappresentanza Militare, l’afflusso di gonfaloni e labari, e l’arrivo ed il posizionamento del 1° Reggimento Bersaglieri.

A seguire la resa degli onori al Prefetto di Cosenza, dott.ssa Vittoria Ciaramella, la cerimonia dell’alza Bandiera e la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica. La cerimonia è proseguita con la consegna dei diplomi di onorificenza all’Ordine del Merito della Repubblica Italiana.

A seguire il Prefetto Ciaramella ha tenuto un “Battesimo Civico” consegnando simbolicamente il testo della Costituzione ad alcuni giovani cosentini che quest’anno sono divenuti o stanno per divenire maggiorenni.

IL PREFETTO DI COSENZA: “LA GENTE DEVE SAPERE CHE LO STATO C’E'”

“Il messaggio del Presidente Mattarella rivolto a tutti i Prefetti d’Italia mi onora particolarmente e ci riempie ancora di più di responsabilità. Quest’ultima di cui mi sono fatta carico. Ma adoro il lavoro che svolgo proprio perché ritengo che la libertà e l’uguaglianza siano valori che vadano difesi ogni giorno. La gente deve sapere che lo stato c’è. Più giovani nell’arma a difesa del nostro paese? Dimostra che i ragazzi non sono bamboccioni. E’ per questo motivo che ai nuovi 18enni ho voluto consegnare la Costituzione della Repubblica Italiana per far sì che possano sempre che nel rispetto dei valori costituzionali possano partecipare alla vita democratica del paese.”