Raul Asencio (photo spalferrara.it)

Raúl Asencio alla fine ha scelto la sua nuova destinazione che non sarà Cosenza. Non è stata una favola a lieto fine come tutti pensavano, ma una doccia fredda inaspettata.

Dopo il licenziamento da parte dell’Alcorcón, Asencio è stato subito contattato dalla squadra bruzia. Sandro Martone, agente del ragazzo, facente parte della scuderia di Mino Raiola, era stato accontentato nelle sue richieste in tutto e per tutto. Ricco triennale al suo assistito da 250 mila euro. Certezza di giocare in Calabria e una seconda parte di stagione da protagonista. Non solo Goretti, ma anche lo stesso Occhiuzzi, avevano avuto rassicurazioni dal ragazzo sulla sua futura scelta.

Il calciatore iberico che ha passato le vacanze in Spagna, aveva addirittura dato mandato ad un’agenzia della nostra città di trovare un appartamento a Cosenza. Tutto sembrava andare verso un’unica direzione. 1) Il sì del ragazzo alla proposta di Goretti. 2) Offerta economica che soddisfaceva il suo agente. 3) Posto da attore protagonista in squadra. 4) Appartamento prenotato nel cuore della città.

L’INSERIMENTO DEL LECCE PER ASENCIO

Chi vi scrive, prima di dare una notizia in pasto al web e ai tifosi, effettua tutte le verifiche del caso. Lo scopo della nostra redazione non è inseguire il like facile, ma dare un’informazione corretta e onesta ai lettori. Purtroppo nel calciomercato (potrei citare numerosi esempi, non ultimo il caso successo proprio al Cosenza del calciatore Omeonga) fin quando non c’è la firma nero su bianco può avvenire di tutto, anche all’ultimo istante.

Ed è quello che avvenuto con l’inserimento del Lecce alla ricerca da tempo di un vice Coda. Martone, ricevute più telefonate da parte di Trinchera, ha preferito mandare a giocare il suo assistito in Salento. Entro la giornata di oggi la società giallorossa dovrebbe annunciare il calciatore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here