La formazione della Pirossigeno che ha battuto l'Itria
La formazione della Pirossigeno che ha battuto l'Itria

Non è mai stata in discussione la vittoria odierna conseguita dalla Pirossigeno Cosenza sul parquet del PalaWojtyla contro i padroni di casa dell’Itria. Cinque le reti messe a segno dai ragazzi di mister Tuoto (doppietta per Poti e Sanz e gol di Marchio), che centrano così il secondo successo consecutivo lontano dalle mura amiche, dove in questa stagione sono ancora imbattuti.

LA CRONACA DI ITRIA-PIROSSIGENO COSENZA

Nei primi minuti è la Pirossigeno a prendere il controllo del campo senza però riuscire ad impensierire il portiere di casa. L’occasione per i rossoblù arriva al quinto con Marchio che calcia di pochissimo al lato. Al minuto 8 tocca a Del Ferraro sbarrare la strada a Laddomada lanciato a rete. La sbloccano i lupi a metà primo tempo con Poti, lesto a ribadire in rete una corta respinta di Micoli sul sinistro di Pagliuso. La reazione dell’Itria è nel sinistro a giro di Marco Rosato sul quale Del Ferraro si fa trovare pronto deviando in corner. Ancora protagonista il portierone rossoblù sulla doppia conclusione ravvicinata di Bruno e Punzi. Poco prima dell’intervallo i lupi realizzano il secondo gol e a firmarlo è ancora Poti, bravo a strappare il pallone dai piedi di un avversario e a freddare Micoli. Le squadre vanno al riposo sul risultato di 0-2.

In avvio di ripresa buona chance per capitan Marchio che sfiora la terza segnatura. Gioia solo rinviata di qualche secondo quando Poti indossa i panni di suggeritore e scodella un assist delizioso sulla testa di Sanz che insacca. I lupi calano il poker al quarto con il gol di rapina realizzato da Paride Marchio. Sfortunato l’Itria al 12′ sul palo colpito da Bruno. Nei minuti conclusivi Sanz arrotonda il risultato, Punzi firma il gol della bandiera dell’Itria e il giovane Giovanni Marano, portiere cresciuto nel settore giovanile rossoblù, si toglie la soddisfazione di esordire in A2. Risultato finale al PalaWojtyla 1-5.

IL TABELLINO

ITRIA FOOTBALL CLUB-PIROSSIGENO COSENZA 1-5 (pt 0-2)

ITRIA: Micoli, Bruno, Punzi, Foppa, Ricci. Pinto (P), Felice (P), Laddomada, Rosato M., Semeraro, Gianfrate, Rosato A.. All. Bruno

COSENZA: Del Ferraro, Marchio, Sanz, Monterosso, Bavaresco. Marano G. (P), Lambrè (P), Messina, Petragallo, Monterosso, Pagliuso, Scervino. All. Tuoto

ARBITRI: Antonella Manca di Sassari, Denis Prekaj di Treviglio. CRONO: Luigi Musci di Molfetta.

MARCATORI: 9’20” pt e 17’16” pt Poti (C), 2’55” st e 18’23” st Sanz (C), 4’23” st Marchio (C), 19’12” st Punzi (I).

NOTE: Gara disputata alle ore 16:00 al PalaWojtyla di Martina Franca di fronte a oltre 200 spettatori. Ammoniti: 17’28” pt Sanz (C), 1’52” st Foppa (I).

Mister Leo Tuoto dà indicazioni alla squadra prima del match
Mister Leo Tuoto dà indicazioni alla squadra prima del match

Tuoto: “La nostra forza sta nell’umiltà”

Le dichiarazioni del tecnico rossoblù Leo Tuoto nel post gara: “Ancora una volta devo fare i complimenti ai ragazzi, che approcciano sempre alle gare con attenzione, umiltà e profondo rispetto nei confronti degli avversari. La vera forza della nostra squadra è proprio questa. Stare costantemente sul pezzo e mantenere alto il livello della concentrazione per tutti i 40 minuti ci permette di ottenere questo genere di risultati. Un plauso lo merita anche la società e lo staff tutto. Grande lavoro quello svolto dai fisioterapisti, bravi ad intervenire con efficacia per curare i piccoli acciacchi dei nostri giocatori. Ora potremo godere del turno di riposo ma siamo già concentrati sui prossimi impegni e sulla gara di Coppa Italia con il Cesena. Gara molto difficile, cercheremo di sfruttare il fattore campo e raggiungere la final four”.

(Ufficio Stampa Pirossigeno Cosenza)