Pisa-Frosinone (foto pagina Facebook Frosinone Calcio)
Pisa-Frosinone (foto pagina Facebook Frosinone Calcio)

Blitz del Frosinone sul campo del Pisa capolista nell’ultima gara in programma nel sabato di Serie B. Gli uomini di Grosso, che avevano sbagliato un rigore in avvio con Ciano, rimontano lo svantaggio iniziale grazie alla doppietta di Zerbin e al gol in contropiede di Novakovich.

LA CRONACA DI PISA – FROSINONE

Ancora responsi negativi dall’infermeria per il tecnico nerazzurro D’Angelo. Il nazionale U21 Lucca non ce la fa e deve rinviare l’appuntamento con il ritorno in campo. Tornano disponibili però Birindelli, Gucher e Marin, ma è solo quest’ultimo a trovare spazio dal primo minuto. Grosso deve fare a meno del lungo degente Rohden, di Gori ma soprattutto del goleador Charpentier. Otto i centri in campionato per l’attaccante francese. Presenti in lista gli ultimi arrivati a Frosinone: il centrale difensivo bosniaco Barisic e l’italo-albanese Kalaj, appena prelevato dalla Carrarese.

Capitolo formazioni. Nel Pisa stringe i denti Touré. Sulla tre quarti c’è Siega a ispirare Marsura e Masucci. Tridente veloce nel Frosinone: Canotto, Ciano e Zerbin.

Partono forte i ciociari, che costringono la capolista sulla difensiva. La pressione porta ad un calcio di rigore, fischiato dal direttore di gara per un tocco di Leverbe su Garritano. Dagli undici metri però Ciano, nonostante sia uno specialista, si fa ipnotizzare da Nicolas, per la gioia dei tifosi di casa presenti sugli spalti. Il primo tempo sembra scorrere via senza altri sussulti ma a pochi secondi dall’intervallo il lampo di Marsura, al primo gol stagionale, porta in vantaggio il Pisa.

Riprende la gara e il Frosinone ristabilisce subito la parità grazie a un super gol di Alessio Zerbin, autore di uno splendido destro a giro sul secondo palo che non lascia a scampo all’estremo difensore del Pisa. Doppia occasione per i giallazzurri al 69′: Nicolas risponde presente all’incocciata di Novakovich, sulla respinta si avventa Zerbin ma è provvidenziale l’intervento in scivolata di Masucci. E’ il preludio al gol dell’1-2. Cross di Zampano, impattato al volo da Zerbin che calcia e trova la deviazione di Birindelli che spiazza Nicolas. Doppietta per il talentuoso esterno d’attacco classe ’99.

Le reti diventano tre al 74′ quando Novakovich la mette dentro di testa ma Cosso annulla per la posizione irregolare dell’attaccante di Grosso. E’ solo rinviata la gioia per il 18 ospite, che al minuto 81 si presenta a tu per tu con Nicolas, lo salta portandosi la sfera sul sinistro e mette in rete a porta sguarnita. Partita chiusa.

Il Pisa, già sicuro di essere campione d’inverno, subisce così la prima sconfitta casalinga del campionato. I toscani mantengono la vetta della classifica ma il distacco nei confronti del Brescia, uscito vincitore dalla trasferta di Reggio Calabria, si riduce a una sola lunghezza. Balzo in avanti dell’undici di Fabio Grosso, che si assesta al sesto posto in classifica, a quota 31 punti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here