Vicenza - Cosenza

Vicenza – Cosenza è valida per la ventiduesima giornata di Serie BKT. Appare quasi riduttivo definire la sfida “scontro salvezza”. Per i biancorossi vincere vorrebbe dire lanciare un segnale forte e rimettersi in gioco nella corsa alla permanenza in cadetteria. Per i lupi invece conquistare i tre punti significherebbe avvicinarsi all’Alessandria e staccare proprio i biancorossi in maniera (quasi) definitiva.

Il Vicenza tiene palla e il Cosenza gioca in ripartenza, questo è il motivo principale del match. Le diverse potenziali palle gol dei padroni di casa fanno il pari con gli spazi lasciati ai lupi, che nel finale rischiano di vincerla.

La cronaca di Vicenza – Cosenza

L’equilibrio regna sovrano nella prima fase di gara. La prima occasione da rete è per i biancorossi, Pasini prima e Bruscagin poi non riescono a deviare in rete da due passi sugli sviluppi di una punizione. Altra palla gol del Vicenza alla mezz’ora, è Meggiorini a scaldare i guanti di Matoševič con un tiro dalla distanza. La risposta del Cosenza arriva al 35′: tiro di Palmiero deviato da Caso che per poco non beffa Contini, abile il portiere a respingere con il piede.

Da segnalare l’uscita per infortunio di Di Pardo al minuto 38, al suo posto entra Mario Situm. Ad inizio ripresa è il Cosenza a sfiorare il vantaggio, Contini respinge un tiro di Laura da ottima posizione. I veneti crescono col passare dei minuti creando più volte potenziali palle gol, i lupi provano a pungere in ripartenza.

Finale rovente

Allo scoccare del 90esimo in contropiede Situm serve Laura che viene atterrato da Contini, l’arbitro concede il calcio di rigore, poi annullato per la posizione di fuorigioco di Situm. C’è ancora il tempo per un’altra palla gol dei lupi. Situm calcia da ottima posizione ma l’estremo difensore del Vicenza respinge.

Nel prossimo turno il Vicenza sarà di scena in quel di Pisa martedì alle 18.30. In contemporanea il Cosenza ospiterà al “Marulla” il Perugia.