Moreno Longo (foto Farina)
Moreno Longo (foto Farina)

Moreno Longo è sicuramente uno dei papabili per la panchina del Cosenza. In questi giorni, dal momento della nomina a direttore sportivo, Gemmi ha incontrato e telefonato diversi allenatori.

Il casting dovrebbe concludersi entro una settimana. La decisione che prenderà l’uomo mercato della squadra silana sarà ponderata e seguirà la sua filosofia di calcio. Un allenatore emergente, giovane, che abbia voglia di rivalsa e che soprattutto conosca una categoria molto difficile come la Serie B. L’identikit sembra corrispondere quasi alla perfezione a quello dell’attuale tecnico dell’Alessandria. Longo ha già dato il suo gradimento a trasferirsi in una piazza calda come Cosenza. L’ultima parola ovviamente spetterà a Gemmi. Le prossime ore potrebbero essere cruciali per prendere una decisione in merito.

LA CARRIERA DI ALLENATORE DI LONGO

I primi successi nella sua carriera arrivano alla guida della Primavera del Torino. Nella stagione 2014/15 porta dopo 23 anni la squadra granata a vincere lo scudetto. Nell’anno successivo vince anche la Supercoppa di categoria. Nel 2016 guida la Pro Vercelli ad una tranquilla salvezza in Serie B. nel 2017/18 la grande occasione con il Frosinone che sfrutta al volo riuscendo ad andare in Serie A grazie alla vittoria in finale playoff contro il Palermo.

Nel febbraio del 2020 viene chiamato dal Torino a sostituire Walter Mazzarri e conquista la salvezza con due giornate di anticipo. Nel gennaio del 2021 prende la guida dell’Alessandria in Serie C portandola dopo un’incredibile rimonta a vincere i playoff in finale contro il Padova e ritornare in cadetteria dopo 46 anni. La stagione successiva invece termina con l’amara retrocessione dei grigi.