Champions, prima gioia Europea per la Juve ma il Milan cade a Londra
Champions, prima gioia Europea per la Juve ma il Milan cade a Londra

Terza ed ultima giornata di andata di Champions League. Emozioni opposte per le italiane impegnate in Europa questo mercoledì sera. Da una parte la Juventus che dopo la vittoria in campionato maturata dopo 1 mese contro il Bologna trova i primi tre punti anche in campo europeo, dall’altra i rossoneri del Milan che subiscono una sonora sconfitta per tre reti a zero a Stamford Bridge contro il Chelsea.

LA CRONACA DI JUVENTUS-MACCABI HAIFA

La voglia bianconera di ribaltare le sorti del girone si manifesta dopo più di 10 minuti. E’ Vlahovic ad andare vicino al vantaggio per ben due volte: la prima con Cuadrado che appoggia al centro, ma il mancino del serbo termina sull’angolo lontano deviato anche dal portiere, la seconda riguarda da più da vicino l’attaccante classe 2000 che spreca l’assist di Kostic calciando debole al lato della porta.

Il 3-1 di Rabiot (foto pagina Twitter JuventusFC)
Il 3-1 di Rabiot (foto pagina Twitter JuventusFC)

Nel momento più delicato per i bianconeri arriva il vantaggio al 35′ targato Rabiot dopo una splendida palla in verticale targata Di Maria. Il francese ritrova il gol dopo un digiuno di 50 presenze in tutte le competizioni. L’argentino si fa vedere anche nella ripresa sfornando un altro assist per il secondo gol della Juve questa volta realizzato proprio da Vlahovic che  a tu per tu con il portiere trova il secondo palo e insacca. Il primo squillo da parte degli ospiti arriva al 62′ con il neo-entrato Atzili che calcia col mancino dai 18 metri ,Szczesny che devia sul palo esterno e poi in angolo. Il gol annullato per fuorigioco di Vlahovic al 63′ nega il tris alla Juventus.

Gli israeliani tornano in partita a un quarto d’ora dal termine: palla in profondità per il neo-entrato DavidSzczesny sbaglia l’uscita dai 30 metri e viene superato dall’attaccante che insacca a porta vuota. Ma Rabiot toglie la castagne dal fuoco con il colpo di testa che fissa il risultato sul 3-1. Arrivano così i primi 3 punti tanto agognati dalla Juventus in questa Champions League 2022/2023.

LA CRONACA DI CHELSEA-MILAN

Dopo un avvio a spron battuto dei rossoneri, il Chelsea viene fuori verso la metà del primo tempo. I blues si fanno vedere più volte dalle parti di Tatarusanu e trovano il vantaggio al 24’ con Fofana. La rete arriva sugli sviluppi di un corner: dopo la respinta di Tatarusanu su un colpo di testa di Thiago Silva è lesto, dopo una serie di rimpalli, il centrocampista ex Leicester ad insaccare. Lo stesso Fofana è costretto, pochi minuti più tardi, a lasciare il campo per infortunio, al suo posto entra Chalobah. Al 33’ annullata una rete a Mount per offside. Il Milan ha l’occasione per trovare il pari verso la fine del primo tempo, la spreca Krunic che calcia fuori sulla respinta di Kepa dopo un tiro di De Ketedelaere.

La ripresa comincia seguendo lo stesso copione della seconda parte del primo tempo con Chelsea padrone del campo. I blues trovano i gol del due e del tre a zero al 56’ e al 62’. A raddoppiare è l’ex della partita Aubameyang, bravo a smarcarsi e concludere un cross di James. Il tris è servito dallo stesso James che calcia sul primo palo dalla destra, Tatarusanu battuto. Dopo la terza rete la squadra di Potter gestisce senza rischiare praticamente nulla il risultato, la sfida termina 3-0.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here